• Did you know? This store is tailored to our British customers. We have I morti/The Dead - James Joyce available in our US store too! Click here to view.

I morti/The Dead - James Joyce

Product Description

I morti/The Dead - James Joyce

Letteratura universale Marsilio - Elsinore - Italian Parallel Text

Edited by Claudia Corti

Paperback, 184 pages

Each volume in this series presents a classic of English literature with a new Italian translation on the facing page, as well as an extensive introduction, information about the text and the author, in-depth annotations, and a complete bibliography, all in Italian.

The story centres on Gabriel Conroy, a university professor, on the night of the Morkan sisters' annual dance and dinner in the first week of January 1904, a celebration of the Feast of the Epiphany. Gabriel, favourite nephew of the sisters, arrives late to the party with his wife Gretta, where he is eagerly received. It is snowing outside and Gabriel observes that "we're in for a night of it." After a somewhat awkward encounter with Lily, the caretaker's daughter who the Morkan sisters have working the door, Gabriel goes upstairs to where the party attendants are dancing. Gabriel worries about the speech he is to give, especially that it contains too many academic references for his audience, and Freddy Malins arrives drunk, as the hosts had feared.

-

Ciascun volume di questa collana si presenta come una monografia completa composta da un saggio introduttivo, una nuova traduzione con testo a fronte, note informative sull'autore e sull'opera, un commento essenziale, una ricca bibliografia.

Racconto conclusivo e momento epifanico dell'intera raccolta Gente di Dublino, I morti è divenuto un objet de culte a sé stante della narrativa breve novecentesca. Come nei quattordici racconti che lo precedono, è Dublino la vera protagonista, impietosamente e dolorosamente rappresentata nella paralisi culturale e morale dei suoi abitanti e nella fissità claustrofobica dei suoi rituali, dei suoi ideali e dei suoi simboli asfittici. Ed è appunto il più simbolico dei rituali - la tradizionale festa natalizia delle signorine Morkan - che fa da cornice al racconto: una "natura morta" splendidamente dipinta nel dettagliato resoconto degli arrivi e partenze, nell'inventario minuzioso di cibi e bevande, nell'annuncio gridato delle figure della quadriglia e nelle ridondanti formule di benvenuto e commiato che aprono e chiudono la festa. Officiante supremo del rito è Gabriel Conroy, maschera di Joyce, che si muove insofferente e impacciato tra sussiego e disagio, autocompiacimento e insicurezza, alla ricerca di conferme di una identità traballante sul vuoto vertiginoso della propria paralisi e del proprio fallimento interiore. Fino allo struggente e ambiguo finale, quando percepisce nel turbamento improvviso e nella distanza di sua moglie Gretta la presenza di un fantasma del passato e di una frattura tra loro, sempre esistita sotto la superficie dorata del grande amore e della famiglia felice. È il momento di una dolorosa agnizione, e dell'incontro con i Morti - i morti che tornano a minacciare il presente e i morti-vivi del presente, raggelati nelle loro sterili rappresentazioni. Immagini del limite, figure effimere e fluttuanti come i fiocchi di neve che nella notte ricoprono Dublino, l'Irlanda tutta, con i suoi vivi e con i suoi morti.

CONTINUE READING
£14.99

Product Description

I morti/The Dead - James Joyce

Letteratura universale Marsilio - Elsinore - Italian Parallel Text

Edited by Claudia Corti

Paperback, 184 pages

Each volume in this series presents a classic of English literature with a new Italian translation on the facing page, as well as an extensive introduction, information about the text and the author, in-depth annotations, and a complete bibliography, all in Italian.

The story centres on Gabriel Conroy, a university professor, on the night of the Morkan sisters' annual dance and dinner in the first week of January 1904, a celebration of the Feast of the Epiphany. Gabriel, favourite nephew of the sisters, arrives late to the party with his wife Gretta, where he is eagerly received. It is snowing outside and Gabriel observes that "we're in for a night of it." After a somewhat awkward encounter with Lily, the caretaker's daughter who the Morkan sisters have working the door, Gabriel goes upstairs to where the party attendants are dancing. Gabriel worries about the speech he is to give, especially that it contains too many academic references for his audience, and Freddy Malins arrives drunk, as the hosts had feared.

-

Ciascun volume di questa collana si presenta come una monografia completa composta da un saggio introduttivo, una nuova traduzione con testo a fronte, note informative sull'autore e sull'opera, un commento essenziale, una ricca bibliografia.

Racconto conclusivo e momento epifanico dell'intera raccolta Gente di Dublino, I morti è divenuto un objet de culte a sé stante della narrativa breve novecentesca. Come nei quattordici racconti che lo precedono, è Dublino la vera protagonista, impietosamente e dolorosamente rappresentata nella paralisi culturale e morale dei suoi abitanti e nella fissità claustrofobica dei suoi rituali, dei suoi ideali e dei suoi simboli asfittici. Ed è appunto il più simbolico dei rituali - la tradizionale festa natalizia delle signorine Morkan - che fa da cornice al racconto: una "natura morta" splendidamente dipinta nel dettagliato resoconto degli arrivi e partenze, nell'inventario minuzioso di cibi e bevande, nell'annuncio gridato delle figure della quadriglia e nelle ridondanti formule di benvenuto e commiato che aprono e chiudono la festa. Officiante supremo del rito è Gabriel Conroy, maschera di Joyce, che si muove insofferente e impacciato tra sussiego e disagio, autocompiacimento e insicurezza, alla ricerca di conferme di una identità traballante sul vuoto vertiginoso della propria paralisi e del proprio fallimento interiore. Fino allo struggente e ambiguo finale, quando percepisce nel turbamento improvviso e nella distanza di sua moglie Gretta la presenza di un fantasma del passato e di una frattura tra loro, sempre esistita sotto la superficie dorata del grande amore e della famiglia felice. È il momento di una dolorosa agnizione, e dell'incontro con i Morti - i morti che tornano a minacciare il presente e i morti-vivi del presente, raggelati nelle loro sterili rappresentazioni. Immagini del limite, figure effimere e fluttuanti come i fiocchi di neve che nella notte ricoprono Dublino, l'Irlanda tutta, con i suoi vivi e con i suoi morti.

CONTINUE READING
Additional Information
Book Genre Classics
Book Format Unabridged
Binding Paperback
Publisher Marsilio Editori
Number of pages 184
Dimensions 18.4 x 12.8 x 2.4 cm
ISBN 9788831711050
Date of Publication 2012
Language Italian
Level Intermediate
Media Type Book
Key Benefits
  • Famous works of English literature with Italian translation on facing page
  • Full unabridged parallel text in English and Italian
  • Dual language: complete word-for-word translation in Italian on facing page
  • Convenient paperback format makes key works of literature accessible to the intermediate and advanced language learner
We also Recommend
Reviews

Write Your Own Review

Only registered users can write reviews. Please, log in or register